lunedì 19 novembre 2012

Menti Criminali - James Ellroy e altri

Immagine di Menti criminali

Il Bene e il Male

Augias presenta una serie di “casi” criminali narrati da vari autori di genere, ciascuno a suo modo, con un linguaggio diretto, giornalistico, in qualche momento forse vagamente compiaciuto di saper narrare appropriatamente questo elenco di orrori. Senza peraltro mai arrivare allo sfruttamento della truculenza fatto dall’industria nostrana dell’informazione, che sfrutta la cronaca nera solo per fini di grancassa - e soprattutto - di cassa.

Se qualcosa possiamo imparare da questi casi è che non sempre le cose sono come sembrano, che anche la migliore delle intenzioni può essere viziata dall’imponderabilità, e che il Male compenetra ogni aspetto della nostra esistenza in modo tale che è pressoché impossibile separarlo dal Bene. 

MENTI CRIMINALI
JAMES ELLROY
Cop.Rigida 290 Pagine
ISBN-13: 9788806205317
Editore: Einaudi

sabato 17 novembre 2012

I Sonnambuli - Paul Grossman


Thriller avvincente? Magari...

L’idea dell’investigatore ebreo nella Germania hitleriana del 1932 era sicuramente interessante; per certi versi mi rammentava Fatherland di Thomas Harris.

Il confronto però è largamente deficitario, con un racconto didascalico in cui i protagonisti della Storia appaiono come figurine esplicative nei momenti topici e una trama prevedibile e scontata che diventa persino noiosa, malgrado gli inseguimenti più o meno frenetici (probabilmente un pallino tutto americano quello dei cattivi che inseguono il “buono” usando una pletora di mezzi di trasporto; qui si va dalla barca, al tram, all’automobile, alla S-Bahn alle gambe…). Anche la “liaison” tra l’investigatore e la prostituta riesuma tutta una serie di clichés, non ultimo quello che alla signorina non dispiace essere picchiata.

Alla fine anche l’incendio del Reichstag che distrugge le prove dei crimini dei medici nazisti sembra “telefonato”. Troppo prevedibile in un libro che dovrebbe essere un thriller ma che anziché farti tenere gli occhi aperti te li fa chiudere, e l’unico sonnambulismo che provoca è quello che fa dirigere il lettore verso il proprio letto.


I SONNAMBULI
PAUL GROSSMAN
Cop. Rigida 365 Pagine
ISBN-13: 9788866880035
Editore:Time Crime

lunedì 5 novembre 2012

Milioni di milioni - Marco Malvaldi


Milioni di sbadigli...

Quelli generati in chi è toscano da questo libro.

Perché: tolta un’ironia toscaneggiante sui generis che almeno a me non fa proprio né caldo né freddo, questo “giallo” ha il fascino di una partita a Cluedo e mi sa che la signora Samantha - peraltro già oberata dalla nascita dell'erede Malvaldi - avrebbe fatto meglio a risparmiarsi il “parto” della trama di questo libro, banale e trita come quella di un Harmony. 

Unica differenza con gli Harmony la continuativa incapacità nei rapporti con l’altro sesso del protagonista Piergiorgio, incapace di creare un qualsivoglia legame con la collaboratrice – e deuteragonista – Margherita nemmeno se fosse messo ignudo ed eccitato nel di lei letto, e in tono da questo punto di vista col titolare del BarLume nonché con lo sposato e rotondeggiante Pellegrino Artusi dell’Odore di Chiuso. Mi sa che anche in questo c’entri lo zampino della Samantha…

MILIONI DI MILIONI
MARCO MALVALDI
Brossura 208 Pagine
Edizione: 1
ISBN-13: 9788838927638
Editore: Sellerio (La memoria; 909)

giovedì 1 novembre 2012

Il Medioevo 1. Alto Medioevo. Storia - AA.VV., Umberto Eco (Curatore)


Ricetta per l’ottenimento di una enciclopedia storica estemporanea...
ad uso del volgo incolto & ignorante, che userà i volumi suddetti per riempire buchi negli scaffali delle librerie, colmare vuoti nel pavimento, contrappesare bilance, creare supporti per fioriere, etc. pensando altresì che l'acquisto di questi tomi abbia dato un contributo fondamentale alla propria acculturazione:

1) far scrivere a un personaggio di indubbio richiamo una generica introduzione che presenti concetti banali come indubbie novità e dia l’impressione di fornire ai non iniziati le chiavi della Storia con la S maiuscola;

2) prendere un certo numero di saggi di vari autori, ineguali per linguaggio e trattazione, di diversa portata e dettaglio, accomunati solo dal fatto di essere rimasti a stagionare a lungo in qualche cassetto, centrati solo su qualche evento politico o storico particolare e tutti danti per scontata la conoscenza della storia generale del periodo;

3) dotarli di titoli-coperchio che diano l’impressione di una trattazione omogenea e coordinata;

4) circondarli con tavole a colori, cronologie & tabelle che distolgano l’attenzione del lettore dall’effettiva qualità di ciò che sta leggendo;

5) rilegare in modo falsamente lussuoso e allegarlo a prezzo di saldo a uno dei giornali più venduti.

Et voilà!

IL MEDIOEVO - VOLUME 1°
ALTO MEDIOEVO - STORIA
AA.VV. - UMBERTO ECO (curatore)
Copertina rigida 708 Pagine
Edizione: 1
Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso
Data di pubblicazione: Feb 24, 2009